Romanzi classici consigliati: Il nome della rosa |Il lato oscuro del monachesimo

Tra i romanzi classici consigliati c’è sicuramente Il nome della rosa di Umberto Eco. romanzi classici consigliati Che ne dite di leggere un giallo storico ambientato in un’antica abbazia dell’Italia settentrionale? Un misto di generi che riportano alla mente reminiscenze di filosofia, scolastiche e non, che vi coinvolgerà e terrà sempre viva la vostra attenzione: anche nei luoghi più santi, o almeno giudicati tali, si nasconde la parte oscura dell’uomo ed il mistero e il peccato sono in agguato.

Il romanzo è considerato un classico. Non è stato scritto nel 1700 o nel 1800, ma sul finire degli anni Settanta del 1900. Ha avuto grande successo, è stato tradotto in molto lingue e ne è stato tratto anche un film… ecco perché viene consigliato ed è ormai considerato un classico! Se ne parla ed è conosciuto. È rimasto nell’immaginario collettivo ed è presente in tutte le liste di libri da leggere che possiate trovare. La vicenda è ambientata sul finire del 1300 in un monastero dell’Italia del nord: strani  accadimenti sono avvenuti in quel luogo di apparente santità. Così fra Guglielmo, in qualità di ex inquisitore, accompagnato dal suo novizio, viene convocato per indagare. Il romanzo racconta la storia svoltasi in una settimana e i capitoli sono scanditi secondo l’orario seguito dai monaci per le loro attività. Dalle grandi conoscenze filosofiche, fra Guglielmo, forte degli insegnamenti ricevuti dai pensatori, soprattutto Bacone, indagherà e scoprirà cosa si cela dietro le mura di questo luogo che apparentemente dovebbe essere puro e privo di macchie.

Il titolo ha una valenza metaforica, che richiama sia agli insegnamenti dei filosofi nominalisti, sia ad alcuni eventi che accadono alla conclusione del libro. Inoltre è direttamente legato al motto che spesso viene citato nel libro stesso, cioè “stat rosa pristina nomine, nomina nuda tenemus” = “la rosa, che era, [ora] esiste solo nel nome, noi possediamo soltanto nudi nomi”. Avvertenza: cercate di resistere alle prime tediose pagine in cui viene descritto il monastero!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...