I viaggi di Gulliver, parte seconda, capitoli 1 e 2

Il viaggio a Lilliput è terminato. Gulliver è tornato in Inghilterra, ma il desiderio di viaggiare e conoscere nuove terre è più forte di lui e allora parte di nuovo. Cosa ha imparato? Dai capitoli 1 e 2, 3 e 4, 5 e 6 e 7 e 8 possiamo trarre una conclusione: quasi niente! Questo romanzo non è un romanzo di formazione dopotutto :p c’erano alcuni lati da apprezzare nell’ordinamento dell’impero dei lillipuzziani, ma in gran parte si è trattato di una critica spietata verso una società e un ordinamento statale che vivevano ancora in un tempo lontano… imperatore, che siamo nell’antica Roma che si parla di Imperatore? Le cose andranno un pochino meglio in questo nuovo reame? Ci siamo spostati nella linea temporale; siamo un po’ più avanti; siamo in un momento della storia in cui la società ha avuto un ordinamento stabile: siamo al tempo del feudalesimo.

feudalesimo

Secondo me la nuova società con cui Gulliver entra in contatto ha un ordinamento feudale.

Parte seconda – Viaggio a Brobdingnag

Capitolo 1

Eccoci arrivati insieme a Gulliver, dopo le solite peripezie da marinaio, su una nuova terra. Proviamo a parlare per bocca del protagonista: “Dopo aver affrontato una furiosa tempesta, sono riuscito a trarmi in salvo approdando su una spiaggia. Lì vicino c’era un campo con dei lavoratori.. erano esseri giganteschi! Io ero gigantesco per gli abitanti di Lilliput e questi esseri erano giganteschi per me.”. Questo è quello che ci colpisce dei nuovi incontri di Gulliver: la stazza. E che cosa fanno i nuovi ospiti? Lavorano in un campo. Ecco allora perché secondo me abbiamo subito l’indicazione che si tratta di una società molto più vicina nel tempo rispetto a quella lillipuzziana e che aveva avuto basi solide. Ecco perché secondo me si tratta di un tipo di società feudale: dopotutto appena arrivato incontra dei lavoratori, mentre a Lilliput si era risvegliato, come in un sogno: questa è una società vicina nel tempo e negli usi, l’altra era troppo in là, per questo il momento dell’incontro avviene in maniera non diretta. Qui invece il protagonista li vede lavorare.

A parte il vago sentore del rapporto Ulisse-Polifemo (un navigante che incontra un essere gigantesco), in tema di giganti il pensiero va subito alla storia di Gargantua e Pantagruelle narrataci da Rebelais. A parte che quella, come questa, era una società diversa, e quindi il paragone ci sta tutto; ma inoltre abbiamo che il modo di descrivere questi esseri davvero enormi ricorda davvero molto la descrizione fatta da Rebelais, differenza è che lì i giganti erano d’aiuto al resto della società: come Gulliver tra i lillipuzziani. Qui invece il protagonista è solo e i giganti sono molti, quindi il rapporto è diverso ed invertito.

gargantua

Quando l’autore dice “Davvero han ragione i filosofi quando dicono che la grandezza e la piccolezza son valori unicamente relativi” secondo me si riferisce alla grandezza o piccolezza morale e di valori, non come vuole far sembrare alla statura fisica.

Capitolo 2

L’autore è stato scoperto ed è portato a casa di quello che identifica come il capo del gruppo dei giganti. Ovviamente il capitolo è dedicato un po’ alla descrizione della vita di questi esseri giganteschi. La cosa più significativa per me  è stata l’incontro con la figlia del fattore, cioè quello che lo ha trovato. Perché? Perché la bambina si comporterà da tutrice con il protagonista e Swift aveva nella sua carriera fatto da tutore proprio ad una bambina di quella età: secondo me non può non essersi ispirato a quell’incontro, per questo personaggio. Il riferimento mi pare chiaro e forse dirlo è anche banale 😛

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...