L’originale vampiresco

Dimenticate tutti i vampiri belli e fascinosi. Dimenticate ogni tipo di effetto speciale. Qui ci troviamo di fronte al vampiro più conosciuto al mondo. Non è stato il primo, e neanche l’ultimo, ma tutti hanno sentito parlare del Conte Dracula: se non ci fosse stato lui, la figura del vampiro avrebbe mai fatto tanta fortuna? Da un po’ di tempo a questa parte tra l’altro assistiamo a un vero e proprio revival. Credo che il conte non riconoscerebbe nei moderni vampiri dei suoi consanguinei (permettetemi la battuta!).

Continua a leggere

Cime romanzesche

Chi di voi ha letto “Cime tempestose”? Ma non intendo letto nel modo in cui si legge una semplice storia d’amore, per quanto burrascosa essa sia, come ci suggerisce lo stesso titolo. Intendo letto tenendo  ben presente un punto di vista particolare. È questo quello che fa di un romanzo un classico: essere scritto con una chiave di lettura, che può essere di denuncia, allegorica o altro.

Continua a leggere

Premessa

I testi di cui mi lancerò a fare le recensioni non sono solo quelli letti più di recente – il che mi consentirebbe di avere una memoria a riguardo più fresca – ma anche quelli che ho letto anni e anni fa, che quindi non ricordo forse proprio con esattezza, ma ci voglio provare! Dopotutto credo di avere buona memoria per le sensazioni e quindi ho buone probabilità di riportare alla mente quelle suscitatemi dalla lettura di un libro.  Se dovrò andare molto indietro nel tempo, magari mi atterrò a quei testi che mi hanno colpito particolarmente, sia nel bene che nel male. Mi è sempre piaciuto scrivere recensioni, anche se non ho né i mezzi né le conoscenze per farlo… e non l’ho fatto neanche tanto spesso! Ma a parte questo, cosa di non poco conto direte voi, mi è sempre piaciuto parlare dei libri letti. Quindi mettiamola così: chi vorrà conversare a proposito di un testo, troverà in me un interlocutore pronto e interessato.
Ora una precisazione sui testi: parlo di testi, e non solo di romanzi, perchè capiteranno un paio di situazioni, almeno, in cui deciderò di intrattenervi parlandovi di saggi, o altro di divero dal romanzo, che magari ho letto per studio, ma che comunque mi hanno lasciato qualcosa.
A voi quindi che non siete stanchi di leggere né testi né recensioni a riguardo, buona lettura!!